Bloomsday

Bloomsday - Soliloquio di Molly Bloom

Bloomsday - Soliloquio di Molly Bloom

Oggi, 16 giugno, ricorre il Bloomsday, ossia il giorno in cui ogni anno si ricorda James Joyce e il suo capolavoro, “Ulisse“.

La scena della narrazione si svolge infatti interamente il 16 giugno del 1904 e da qualche anno gli appassionati dell’autore irlandese lo festeggiano con un giorno dedicato all’opera, prendendo il nome dal protagonista, Leopold Bloom.

Qui sotto o a questo link trovate un piccolo esercizio sotto forma di words cloud (serve Silverlight): estraendo le parole più ricorrenti del soliloquio finale di Molly Bloom, moglie del protagonista, la Penelope del romanzo di Joyce, si possono ritrovare alcuni dei temi che vengono affrontati durante i precedenti diciassette capitoli. La parola scelta per la rappresentazione della cloud è “Yes”, con la quale si chiude il romanzo.

Ho anche trovato (via) un interessante esercizio con le mappe, sempre sul tema del Bloomsday: in genere si elaborano applicazioni che prendono dei dati per trovare qualcosa; questa, invece, prendendo spunto da una considerazione di James Joyce secondo la quale non è possibile attraversare Dublino senza incontrare un pub, vuole non trovare qualcosa.

Documenti

Scritto da:
Andrea Gianotti
Categorie:
Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>