Le spese delle famiglie regione per regione

Per terminare il trittico di post dedicati alla ricerca annuale Istat sui consumi delle famiglie, l’ultimo dato è dedicato alle differenze geografiche tra le regioni italiane nella struttura dei consumi.

Spese familiari per regione e tipologia

Spese familiari per regione e tipologia

Per analizzare il fenomeno vanno considerati due fattori differenti: la quota del reddito familiare che viene speso per beni e servizi (che varia ovviamente tra regione e regione, generalmente in funzione della ricchezza di ciascuna area territoriale) e le scelte – o le necessità – di allocazione della spesa delle famiglie.

Ad esempio, dove si spende (percentualmente rispetto al resto) di più per l’istruzione?

L’infografica ci mostra come sia il Molise la regione in cui, mediamente, ogni famiglia dedica la quota percentuale maggiore delle spese all’istruzione.

La prima delle due viste sui dati permette di filtrare i parametri delle tipologie di beni e servizi e le aree geografiche che si vogliono rappresentare; la seconda invece mostra la differenza tra il valore medio e quello mediano del totale delle spese delle famiglie per regione. Brevemente, più la differenza è marcata, maggiore sarà l’ineguaglianza nella distribuzione delle spese (ci saranno cioé, molte più famiglie che spendono tanto di più).

Spese delle famiglie per tipologia e regione

Scritto da:
Andrea Gianotti
Categorie:
Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>