Il passato e il futuro di Linux

Sono passati vent’anni dal primo annuncio di Linux. Da quando Linus Torvalds mise in rete il suo famoso messaggio: «Ciao a tutti, sto facendo un sistema operativo free. Mi piacerebbe che lo provaste… ogni feedback è gradito». Il sistema è sempre stato ed è ancora compatibile con Unix, così come è sempre stato una scelta di nicchia, almeno dal punto di vista di chi non sia del settore. È vero che i programmatori usano ancora oggi gli stessi comandi di 15 anni fa, potenti strumenti ereditati da Unix, ma molte cose sono cambiate nel frattempo
nell’ecosistema informatico.

Il sistema operativo del pinguino ha sempre più utenti affezionati: c’è chi ne sposa la versatilità, chi invece il fatto che sia gratuito e chi, come molti sviluppatori, per la scelta “etica” del codice aperto.

Nell’infografica seguente i numeri fondamentali della crescita di Linux, il più noto tra i codici “open source”.

I numeri di Linux

I numeri di Linux

Con Linux l’open source ha vinto
Da Nòva24 – Il Sole 24 ORE del 25 settembre 2011, pagina 51

Documenti

 
Commenti (2) Trackback Permalink | 27.09.2011
Scritto da:
Andrea Gianotti
Documenti:
Categorie:
TAG:

2 risposte a Il passato e il futuro di Linux

 
Commenti
 
  1. Aggiungerei alle statistiche anche la percentuale di siti web che adottano Linux.
    Secondo queste statistiche il 64% circa di server web usano un sistema operativo basato su Unix (Linux e altri), e di questi server almeno il 50% e’ sicuro che usano Linux:

    http://w3techs.com/technologies/details/os-unix/all/all

    A mio personale parere (ed estrapolando i dati conosciuti), quella fetta di 47.7% di Unix “sconosciuti” (Unknown) e’ composta per la quasi totalita’ di sistemi Linux che non vogliono far sapere di essere Linux per questioni di sicurezza.

  2. Andrea Gianotti scrive:

    Grazie mille per l’integrazione!

Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>