Sette strategie per l’Open Data

Open Data, Open Society è un progetto di ricerca sul ruolo attuale e potenziale di un’informazione del settore pubblico (Public Sector Information) che sia completamente accessibile e riutilizzabile da chiunque, “in a truly open society“. Il progetto – svolto dal Laboratorio di Economia e Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – ha prodotto un report molto interessante, diviso in due parti, la seconda delle quali rilasciata in questi giorni con licenza creative commons cc-by.

Immagine - "Open Data, Open Society"

La seconda parte del report (in calce al post trovate tutti i link utili per scaricarlo) si conclude con una lista di alcune azioni strategiche e prassi per far sì che l’Open Data abbia successo e porti il massimo beneficio a tutti. Vediamole sinteticamente:

  1. Definire chiaramente e spiegare sia il concetto di Open Data che di Public Data (approfondisci)
  2. Mantenere separate le questioni politiche da quelle economiche (approfondisci)
  3. Distinguere tra dati esistenti e dati futuri (approfondisci)
  4. Imporre licenze appropriate ed un processo snello (approfondisci)
  5. Educare la cittadinanza alla comprensione ed all’uso dei dati (approfondisci)
  6. Focalizzarsi su questioni locali e specifiche al fine di suscitare l’interesse per l’Open Data (approfondisci)
  7. Coinvolgere ONG, enti di beneficenza ed associazioni imprenditoriali (approfondisci)

Questi sette punti sono solo la conclusione di un report molto più articolato e ricco di spunti interessanti, dalle riflessioni sulle potenzialità e i pericoli dell’Open Data fatte nella prima parte del report al confronto con il caso Wikileaks e con i trend emergenti, nella seconda parte. Ecco dove reperire il report completo:

- Open Data, Open Society. Prima parte del report (formato .pdf)
- Open Data, Open Society. (consultazione online .html)
- Open Data: Emerging trends, issues and best practices (pdf)
- Open Data: Emerging trends, issues and best practices (html)

Documenti

 
Commenti (3) Trackback Permalink | 1.09.2011
Scritto da:
Dario Pagnoni
Categorie:

3 risposte a Sette strategie per l’Open Data

 
Commenti
 
  1. Pingback: Open Data, Open Society alla Scuola S. Anna di Pisa - Codice Aperto - Wired.it

  2. Pingback: Open Data: da dove si inizia? | Stop

  3. Pingback: Prestashop Templates

Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>