Fare impresa in Italia è una impresa

Il report Doing Business evidenza il ranking mondiale sulla facilità / difficoltà di fare business nei diversi Paesi del mondo, prendendo molti parametri ed indicatori significativi.

Facilità di fare business al mondo e confronto dei salari minimi per i giovani

Facilità di fare business al mondo e confronto dei salari minimi per i giovani

Il testo è ricco di dati e informazioni; ovviamente, come in tutte le classifiche di questo tipo, il ranking finale dipende da alcuni fattori pesati tra loro, e lascia singolarmente spazio a possibili critiche sul numero e sulla qualità dei fattori considerati da un lato e sul peso assegnato a questi fattori dall’altro.

Tuttavia, come per altre classifiche analoghe, anche per questa l’Italia se la passa male, in fondo alla classifica dei Paesi dell’Europa occidentale, 87ma al mondo: lontanissima da Danimarca, Norvegia e Regno Unito (che occupano dalla quinta alla settima posizione), ma anche dalla Germania (19ma), Francia (29ma) e Spagna (44ma).

Nel report, inoltre, è citato anche un dato interessante, che ha meritato una infografica a sé: quello del salario minimo legale per una particolare classe di lavoratori: giovani (19enni) oppure apprendisti.

Ebbene, il record spetta alla Norvegia (cosa che lascia intuire come non vi sia stato un peso determinante del costo del lavoro nella classifica del concetto di “fare business” considerato dal report) con oltre 3.600 dollari mensili, mentre molte nazioni non prevedono alcun minimo legale. L’Italia, in questo caso, si piazza …ai primi posti dei grandi Paesi dell’europa continentale, con 1.641 USD, superiore ai minimi di Germania (1.146), Spagna (1.044) e Francia (782).

A piena pagina

Scritto da:
Andrea Gianotti
Categorie:
Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>