Piemonte: meccanica in formato europeo

Vicini di casa, oggi in pole position tra i mercati di destinazione tra i mercati di destinazione dell’export piemontese, domani partner per l’innovazione. E’ questa la parabola evolutiva che si sta delineando per i rapporti tra Piemonte, Francia e Germania, per lo meno nella meccanica avanzata.

In Francia e in Germania non solo per vendere: ora le Pmi cercano cooperazioni hi-tech.

Nei primi sei mesi di quest’anno, dalla regione subalpina tra prodotti metalmeccanici e della meccanica avanzata sono partite per la Francia merci per un valore complessivo di 1,56 miliardi, mentre le esportazioni di questo settore dirette in Germania hanno raggiunto quota 1,7.

E’ in questo scenario che alcune settimane fa sono state gettate le basi del nuovo progetto di collaborazione transfrontaliero che darà vita al primo meta-cluster europeo della meccatronica, chiamato Mechatronics European Intercluster Project Framework (lancio inizio 2012), legando il Mesap piemontese (Polo della meccatronica e dei sistemi di produzione avanzati) Thésame, rete francese di Pmi del settore che ha sede nell’Alta Savoia, e i tedeschi del cluster Kompetenznetzwerk BW di Göppingen, nel Baden-Württemberg.
Un passo che concretizza l’obiettivo di fare sistema con due dei principali partner dell’economia regionale, trasformandoli da punti di arrivo in punti di partenza.

Il peso della metalmeccanica

Il peso della metalmeccanica

Da Il Rapporto sul Piemonte de Il Sole 24 Ore di martedì 20 dicembre
Meccanica in formato europeo pag.6

Documenti

Scritto da:
Marianna Tramontano
Categorie:
Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>