200 euro in più all’anno per un pieno

La nuova spina nel fianco degli automobilisti italiani si chiama addizionale regionale sulle accise, che da ieri ha fatto impennare il prezzo del carburante portandolo a picchi di 1,738 euro al litro per la verde.

Non c’è “pompa bianca” che tenga e persino per gli utenti più tecnologici, che si affidano all’iPhone e alle sue “app” per scovare il distributore più a buon mercato, dovranno rassegnarsi a sborsare quasi 200 euro in più all’anno per il pieno.

Parole chiave: addizionale regionale

Si tratta di un’imposta indiretta sulla fabbricazione e sulla vendita di prodotti di consumo.
Il termine deriva dall’olandese accijns, che a sua volta viene dal latino accensare, che significa “tassare”.
In italia le accise più importanti sono quelle relative ai prodotti energetici, all’energia elettrica, agli alcolici e ai tabacchi.

Lo scenario dei carburanti

Lo scenario dei carburanti

Lo scenario dei carburanti

Da Il Sole 24 Ore di martedì 3 gennaio 2012 pag. 18
Economia e Imprese – La benzina sfiora 1,8 euro al litro

Documenti

Scritto da:
Marianna Tramontano
Categorie:
Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>