E-commerce: l’Italia cresce grazie ai coupon

Per quanto riguarda la diffusione dell’e-commerce, rispetto agli altri Paesi siamo molto sotto la media europea soprattutto per maturità dell’offerta: solo il 3-5% delle aziende vende online. L’agenda digitale italiana si occuperà anche di questo problema ma intanto con il motto “l’unione fa la forza” domanda e offerta stanno comunque evolvendo e il coupon diventa il fenomeno e-commerce italiano.

Una delle novità più forti dell’ultimo periodo è il successo dei gruppi d’acquisto: settore che impiega oltre mille persone in Italia, fattura circa 250 milioni di euro l’anno e ha creato un accesso alla rete a oltre 20 mila esercenti.
Può essere considerato un modo con cui le aziende vengono iniziate al mondo dell’e-commerce. Infatti, l’offerta italiana è più immatura della domanda. Nel 2011 erano nove milioni gli utenti e-commerce e la tendenza vede in crescita la quantità di ordini pro capite ogni anno.

Noi e gli altri: commercio in ritardo

Noi e gli altri: commercio in ritardo

La tendenza

Netcomm prevede che nel 2012 il numero di aziende italiane con servizi e-commerce aumenterà del 20-30%. Già negli ultimi due anni è aumentato, a doppia cifra percentuale, il fatturato e-commerce delle aziende italiane (a 8,1 miliardi di euro, secondo School of Management – Politecnico di Milano, contro i 20 della Francia). Ma resta più alta la spesa degli italiani in beni e servizi online (9,3 miliardi).
Secondo il Politecnico, il motivo è che aumenta la concorrenza e la convenienza nell’offerta online. Il fenomeno potrebbe accelerare nel 2012 grazie anche al fenomeno dei coupon.
Nielsen conferma che si tratta della categoria di siti cresciuta (quella dei coupon che include i gruppi di acquisto) di più nel 2011, passata dai 4,3 milioni di utenti di dicembre 2009 agli 8,7 milioni del 2010 fino agli attuali 11,3 milioni.
Grazie a queste opportunità molte aziende potrebbero traghettare online in attesa di incentivi governativi e dell’agenda digitale.

Da Business Digitale de Il Sole 24 Ore di 28 Febbraio pag.8
Il consumatore stimola l’e-commerce

Documenti

 
Commenti (3) Trackback Permalink | 28.02.2012
Scritto da:
Marianna Tramontano
Categorie:
TAG:

3 risposte a E-commerce: l’Italia cresce grazie ai coupon

 
Commenti
 
  1. Pingback: Il 2012 sarà l'anno buono per l'e-commerce in Italia? | Studio Lodetti

  2. Pingback: Ecommerce: il risparmio è assicurato

  3. Antonio scrive:

    Un altra considerazione da aggiungere è che l’ecommerce in Italia oggi per avere successo deve essere anche tradotto in inglese per garantirsi una base clientelare vasta e soprattutto più avezza all’uso dello shopping online

Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>