Il viaggio infinito della corrispondenza

Correva l’anno 1862 e il Governo Rattazzi istituiva il servizio postale inteso come modello organizzativo omogeneo e una tariffa uniforme per tutto il territorio nazionale, Poste Italiane: da “leva” dell’unificazione a Spa, dalla corrispondenza alla finanza e alla logistica, un secolo e mezzo all’insegna dell’innovazione di processo e di prodotto.

Inizialmente il sevizio era limitato al trasporto di corrispondenze, giornali, stampe e campioni senza valore. Per la spedizione dei pacchi era necessario rivolgersi alle stazioni ferroviarie o alle capitanerie di porto. Solo nel 1881 fu possibile estendere il servizio postale all’inoltro di plichi e altri merci ma lasciamo all’infografica la descrizione del viaggio della corrispondenza:

Il viaggio infinito della corrispondenza

Il viaggio infinito della corrispondenza

L’infografica vuole descrivere l’evoluzione di Poste Italiane che il 5 maggio scorso ha compiuto 150 anni. Poste Italiane celebra l’anniversario con la mostra-evento “150 anni dedicati al futuro”: cupole hi-tech al Circo Massimo per raccontare in chiave multimediale il lungo percorso dell’azienda e pensare ad un futuro più digitale e orientato all’innovazione. La mostra è stata inaugurata il 9 e resterà aperta a Roma fino al 20 maggio per poi toccare le più importanti città italiane.

Fonte: Poste Italiane
Infografica: Dossier Poste Italiane de Il Sole 24 Ore di venerdì 4 maggio

Documenti

Scritto da:
Marianna Tramontano
Categorie:
Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>