Crisi europea: ecco quanto vale la dipendenza degli Stati dalla Bce

La dipendenza degli Stati Membri dall’Europa cresce di giorno in giorno. Intanto mercoledì 6 giugno la Bce ha prolungato per tutto il 2012 le sue operazioni di fornitura illimitata di liquidità a tasso fisso alle banche ma non ha annunciato alcuna replica dei rifinanziamenti a 3 anni che fra dicembre e febbraio hanno portato alle banche oltre 500 miliardi di euro netti, pur senza favorire una ripresa dell’euro.

Ma quanto vale la dipendenza degli Stati dalla Bce? L’infografica mostra l’ammontare dei prestiti della Banca Centrale Europea alle banche dell’area euro in miliardi di euro fino ad aprile 2012.

La dipendenza dalla Banca centrale europea

La dipendenza dalla Banca centrale europea

Le mosse della Banca Centrare Europea

Ecco una traccia delle azioni compiute dalla Bce nel quadro della crisi che ha travolto l’Europa.

116 miliardi di euro di finanziamento triennale a tasso agevolato dell’1% a dicembre:

Alla lotteria Bce vincono solo le banche

529,5 miliardi di euro di finanziamento sempre a tasso agevolato all’1% a marzo:
Operazioni Bce: l’impatto su famiglie, banche e imprese

Per approfondimenti sul dibattito in corso sull’Europa e la crisi leggi anche: L’Europa e la crisi: la mappa del sostegno

Da Il Sole 24 Ore di giovedì 7 giugno 2012:
La Bce non taglia ma si tiene pronta

Documenti

Scritto da:
Marianna Tramontano
Categorie:
TAG:
| |
Scrivi un commento

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>